Fondamenti pedagogici di educazione del paziente.

Natascia Bobbo e Carlo Moretti

Con il passaggio dal modello di cura bio-medico a quello bio-psico-sociale e il diffondersi di una nuova idea di salute come stato di benessere soggettivo, definito da dimensioni fisiche, psicologiche e sociali, l’educazione terapeutica è divenuta una componente imprescindibile nella presa in carico del paziente, specie se affetto da una malattia cronica. L’esperienza di essere colpiti o di convivere con una malattia rappresenta, infatti, per ogni individuo una crisi esistenziale fondamentale, che costringe la persona a elaborare ed accettare una idea di sé segnata dalla precarietà e dalla fragilità. Tale obiettivo, che diviene premessa imprescindibile alla compliance, richiede per essere conseguito un percorso di tipo meta-riflessivo che necessita di accompagnamento educativo.

Il presente volume si inserisce in questo panorama sociale, culturale e scientifico, ed offre l’occasione di approfondire il tema dell’educazione del paziente da un punto di vista specificatamente pedagogico attraverso la mediazione del paradigma narrativo. Il testo si pone quale manuale di supporto ai corsi di pedagogia per le lauree sanitarie, e come approfondimento per i professionisti che già operano nel settore, al fine di contribuire alla formazione di base e continua di competenze educative complesse, pedagogicamente fondate, così come richiesto dai recenti documenti internazionali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Cleup, Padova 2012

Clicca qui per info