NEI SENTIERI DI FEERIA

IL METODO DI LAVORO EDUCATIVO MEDIATO DALLA NARRAZIONE

E DALL’USO DELLE FIABE

Cleup, Padova 2016

 

Il progetto “Fiabe in Pediatria” nasce da un’idea emersa nel 2004 dagli studi e dalle ricerche di Natascia Bobbo ma si concretizza in un intervento reale nei contesti ospedalieri solo a partire dal 2010 grazie al felice incontro con Alice Trevisan, Susy Comunian e Silvia Lazzaro (gruppo di lavoro ESaR).
Il presente volume è la traduzione pratico-operativa dei risultati di questo lungo percorso di ricerca ed educativo, che viene a costruire uno strumento utile a educatori, insegnanti e altri professionisti che vogliano cimentarsi nell’aiutare i bambini e i ragazzi malati a raccontarsi attraverso la creazione di un modo secondario, il mondo di Feeria.
Feeria è il luogo dei maghi, delle streghe, dove un Eroe impavido deve affrontare una Sciagura immeritata. Il luogo dove dopo un lungo peregrinare e dopo una Lotta impari l’Eroe viene riconosciuto come vincitore e meritevole di un Lieto Fine. Una storia che è in sé stessa l’emblema del crescere, della fatica del divenire uomini e donne e, allo stesso tempo, la storia che rappresenta la vicenda esistenziale di ogni bambino o ragazzo malato che debba confrontarsi con la sua personale Sciagura Immeritata: quella della malattia che lo ha colpito.
Il testo contiene indicazioni operative per la strutturazione di laboratori di storytelling mediate dai racconti di fantasia e dalle fiabe, schede di interpretazione dei componimenti originali prodotti dai piccoli pazienti con correlate indicazioni educative e suggerimenti pratici. Infine, il testo contiene una mappa per orientarsi nei sentieri di ogni Feeria, un luogo fantastico dove ogni bambino, ogni ragazzo e forse ognuno di noi desidera perdersi per poi ritrovarsi.